-50% DI MORTALITÀ DELLE SCROFE E +7% DI PESO DELLA NIDIATA ALLO SVEZZAMENTO IN 4 SEMPLICI STEP

Argomenti:

Torna al blog

Rimani aggiornato:

label="Newsletter"

Tempo di lettura: ~ 2 min

La mortalità delle scrofe può raggiungere il 20%

Nell’allevamento suinicolo bisogna spesso fare i conti con la mortalità delle scrofe, fenomeno molto frequente durante i cambi di stagione. Nel territorio italiano, infatti, la percentuale di mortalità nella stagione primaverile-estiva si aggira intorno al 10-15% e, nei casi più gravi, può raggiungere picchi del 20% a causa del caldo e dell’elevato stato infiammatorio degli animali. La morte di una scrofa rappresenta un’importante perdita economica per l’allevatore, condizione che viene aggravata ulteriormente dalla totale perdita della nidiata e dalla necessità di riformare l’animale morto.

La migliore soluzione per le scrofe ed i loro suinetti

La ricerca e sviluppo Deatech, per rendere più tranquilli gli allevatori durante la stagione primaverile ed estiva, ha messo a punto la SOLUZIONE SCROFE.

La soluzione scrofe è un programma completo, facilmente applicabile a tutte le realtà, composto da 4 esclusive tecnologie alimentari che, interagendo tra loro:

  • Migliorano la salute e l’efficienza delle scrofe
  • Migliorano lo stato di salute e le future performance dei suinetti

Ogni alimento di questa soluzione è studiato per rispondere a particolari problematiche che si manifestano nelle scrofe e nei suinetti:

  • Mortalità delle scrofe (stress termico) = Calor Protect
  • Mortalità dei suinetti (artriti, setticemia e convulsioni) = K Prestep
  • Mortalità dei suinetti (disturbi gastrointestinali) = Forcix
  • Ridotto peso della nidiata allo svezzamento (quantità e qualità del colostro) = AG3 80

-50% di mortalità delle scrofe e nidiate +7% pesanti

Tutti gli allevatori che hanno deciso di investire sulla nutrizione delle scrofe, applicando la soluzione Deatech, sono riusciti ad ottenere grandi risultati sui loro animali.

Entro pochi giorni dall’inserimento di Calor Protect nella razione delle scrofe durante il periodo caldo, gli animali avevano un respiro normale e hanno mantenuto elevata l’ingestione di alimento. Tutto questo si è tradotto in un calo del 50% della mortalità.

Con AG3 80, il prodotto a base di semi di lino estruso, i parti delle scrofe sono stati molto più semplici e gli animali hanno prodotto colostro e latte in quantità e qualità adeguate alla nutrizione di tutti i suinetti. Con l’aggiunta di AG3 80, le nidiate allo svezzamento pesano mediamente il 7% in più.

Infine, con l’utilizzo di K Prestep e Forcix sulle scrofe, abbiamo ridotto notevolmente la mortalità dei suinetti dovuta rispettivamente ad artriti e disturbi gastrointestinali.

Per saperne di più, contattaci

News correlate

Le ultime novità dal mondo dell’allevamento
CALDO KO CON IL MIGLIORE ALLEATO PER LE SCROFE: CALOR PROTECT

Il caldo e l’umidità sono i nemici numero uno del benessere delle scrofe

SOLUZIONE SCROFE: ANIMALI IN SALUTE E NIDIATE PIÙ PESANTI E FORTI

Gli effetti della primavera e dell’estate sulle scrofe

Scopri le ultime novità dal mondo dell'allevamento

Iscriviti alla newsletter

Deatech S.r.l.
​Via Palermo 9 - 20090 Assago (MI)

P.iva 01802340032 • C.F. 12636160157

Newsletter

Privacy Policy Cookie Policy Preferenze cookie

Tailored by Logistic Design