COME RIDURRE L'OSSIDO DI ZINCO NEGLI ALIMENTI PER SUINI ED EVITARE SANZIONI

Argomenti:

Torna al blog

Rimani aggiornato:

label="Newsletter"

Tempo di lettura: ~ 2 min

Lo zinco è sempre stato utilizzato dagli allevatori a scopo preventivo o terapeutico per controllare le diarree dei suinetti nel post-svezzamento. Questa problematica sanitaria è spesso attribuita ad una contaminazione da E. coli, batterio che colonizza l’intestino dei giovani animali.

Lo zinco, specialmente sotto forma di ossido, è risultato tra le possibili alternative da impiegare, a dosaggi elevati, nel controllo delle enteriti batteriche e per il miglioramento delle performance produttive del suino.

Da giugno 2022, tuttavia, la Comunità Europea ha limitato l’utilizzo di questo oligoelemento negli alimenti destinati alla nutrizione dei suini.

Molti allevatori, a seguito di questa scelta, si sono ritrovati senza armi per affrontare in maniera efficace le diarree nel post-svezzamento (PWD).

È risaputo, infatti, che non riuscendo a controllare questa patologia intestinale si va incontro ad una serie di problematiche piuttosto importanti, come:

  • Ridotta ingestione di alimento
  • Peggioramento dell’indice di conversione
  • Incremento della mortalità
  • Maggior ricorso a trattamenti terapeutici
  • Maggior numero di scarti

Soluzioni naturali per il tuo allevamento

Fortunatamente, da diversi anni, la ricerca e sviluppo Deatech si è mossa per trovare delle soluzioni nutrizionali alternative, in grado di limitare l’utilizzo di ossido di zinco in allevamento.

Se ti stai chiedendo perché abbiamo fatto tutto questo, la risposta è molto semplice. Queste soluzioni sono nate per soddisfare l’esigenza di un nostro allevatore che, già da diversi anni, cercava di ridurre l’ossido di zinco nei suoi mangimi.

Ogni allevamento è diverso dall’altro e, proprio per questo, è necessario ricorrere a tecnologie alimentari che agiscono in maniera differente a seconda della situazione a cui ci si trova di fronte.

Deatech ha così dato vita ad una vera e propria soluzione nutrizionale in grado di controllare le diarree nel post-svezzamento e, allo stesso tempo, di massimizzare la redditività degli allevamenti suinicoli.

Stiamo parlando di prodotti totalmente naturali che vanno a migliorare la salute intestinale dei suinetti, scongiurando episodi di diarrea e mantenendo elevate le performance dei giovani animali.

Rispondiamo alle esigenze degli allevatori come te

Le soluzioni nutrizionali Deatech per limitare l’utilizzo dell’ossido di zinco in allevamento sono frutto di studi e ricerche internazionali, affiancati da una moltitudine di test di campo effettuati sul territorio italiano.

Se anche tu stai cercando delle soluzioni alternative per la tua azienda, che ti permettano di:

  • Aumentare i tuoi guadagni
  • Migliorare la qualità della tua vita
  • Massimizzare il benessere e le performance dei tuoi animali
  • Evitare multe salate, controlli sanitari e molto altro

Chiamaci o scrivici su WhatsApp al

News correlate

Le ultime novità dal mondo dell’allevamento e dell'agricoltura
COME ASSICURARE LA SOPRAVVIVENZA DEI SUINETTI ALLA NASCITA

Le nuove genetiche sempre più iperprolifiche, nel corso degli anni, hanno portato ad un considerevole aumento delle dimensioni delle nidiate.

IL GRANDE PROBLEMA DELLA MORTALITÀ DEI SUINETTI

La mortalità dei suinetti durante il periodo che va dalla nascita allo svezzamento rappresenta una sfida critica per tutti gli allevatori di suini.

AG3 80 SUS, LA QUALITÀ DEL PASSATO AD UN PREZZO PIÙ CONVENIENTE

Le scrofe, animali chiave nel contesto suinicolo italiano, si trovano spesso ad affrontare complessità legate ai parti e alle infiammazioni.

Scopri le ultime novità dal mondo dell'allevamento

Iscriviti alla newsletter

Deatech S.r.l.
​Via Palermo 9 - 20057 Assago (MI)

P.iva 01802340032 • C.F. 12636160157

Newsletter

Privacy Policy Cookie Policy Preferenze cookie

Tailored by Logistic Design